Linfonodi ingrossati – cause

Linfonodi ingrossati – cause

Spesso capita che alle persone i linfonodi si ingrossano. Non è un problema molto importante e preoccupante, specialmente se si tratta di una semplice infiammazione. Purtroppo bisogna cominciare a preoccuparsi quando oltre al piccolo ingrossamento di linfonodi si avvertono anche dei sintomi secondari. In quel momento vuol dire che si tratta di una malattia che deve essere controllata da parte dei medici specialisti e che deve essere curata in modo adeguato.

Una semplice infiammazione di linfonodi

I linfonodi di solito raccolgono la linfa che si trova nel nostro corpo e organismo, ma quando essa riesce a trovare una cosa sospetta come i batteri oppure patogeni dentro il nostro corpo, allora interrompe il proprio funzionamento. Per questa ragione si gonfia aumentando il numero di linfonodi. Quando si tratta del tipo non pericoloso, possiamo notare che parliamo di:

  1. una sostanza molto morbida
  2. abbastanza elastica
  3. può variare la sua posizione spostandosi sotto la pelle.

Una semplice infiammazione di linfonodiDi solito questi problemi riescono a scomparire entro 2-3 settimane. Si tratta di sensazione come rossore, poco dolore e ingrossamento sotto la pelle per la causa dell’infiammazione. C’è da cominciare a preoccuparsi quando i linfonodi sono molto ingranditi, perché superano più di 2 cm, che sono abbastanza duri, non fanno dolore, sono compatti e non si muovono per niente. Il problema è che questi linfonodi non passano dopo 2-3 settimane, ed è giusto andare a cercare la soluzione dal medico il prima possibile. Non solo queste problematiche capitano alle persone adulte, ma possono capitare anche i bambini. Bisogna solo saper distinguere l’infiammazione semplice da una malattia secondaria. Altrettanto è vero che fino a 12 anni i bambini non hanno i linfonodi molto sviluppati, allora purtroppo da loro anche un semplice raffreddore può gonfiarli facendo preoccupare i genitori. Molto spesso capita che i linfonodi si ingrossano a causa di qualche infezione e purtroppo il nostro sistema immunitario reagisce in questo modo sperando di eliminare i batteri e l’agente patogeno che vuole iniziare la malattia. Non sono sicuramente una cosa per la quale bisogna preoccuparsi anche perché sono le cose passeggere che capitano di solito con le malattie come:

  • varicella
  • morbillo
  • rosolia
  • epatite
  • mononucleosi
  • salmonella
  • angina
  • faringite
  • otite
  • sistema immunitario indebolito
  • parassiti come i pidocchi

Altre tipologie di malattie

Quando capita l’ingrossamento dei linfonodi vuol dire che il nostro sistema immunitario sta provando a combattere qualche malattia oppure patogeno. I linfonodi li possiamo trovare nelle diverse parti del corpo, ma quelle più grandi e significative si possono trovare sul collo, nella parte dell’inguine, sotto la mascella ossia nella parte del mento, dietro le orecchie ma anche sotto le ascelleCome già accennato in precedenza può capitare che oltre al ingrossamento semplice dei linfonodi si avvertono anche dei sintomi secondari che sono un campanello d’allarme per tutte le persone. I sintomi possono essere diversi da:

  • febbre alta
  • dolori
  • quando si sente dolore
  • perde il peso
  • si suda durante la notte mentre si dorme

Altre tipologie di malattieTutto questo sono le cause secondarie che ci fanno capire che si tratta di una crescita tumorale e non una semplice infiammazione o gonfiore dei linfonodi. Queste malattie purtroppo devono essere curate molto velocemente anche perché fanno ingrossare anche diversi organi e potrebbe essere una cosa molto pericolosa. Non raramente i linfonodi si ingrossano anche a causa di malattie autoimmuni o quando le cellule del sistema immunitario purtroppo a volte vengono ad attaccare il corpo stesso. La cosa più importante è capire di cosa si tratta subito, all’inizio, anche perché solo in questo modo si potrà andare a richiedere l’aiuto direttamente dal medico che ci potrà trovare una soluzione farmacologica oppure il trattamento giusto. Da stare attenti quando si prendono diversi farmaci perché purtroppo anche il nostro corpo può reagire in maniera avversa. Ci sono certi medicinali che ingrassando i linfonodi. Questi farmaci di solito sono i medicinali che si utilizzano per:

  • curare la gotta
  • certe tipologie di antibiotici
  • il medicinale contro epilessia

Ma purtroppo ogni persona si sa che reagisce in maniera individuale e non si sa mai quale potrebbe essere la causa. Non raramente può capitare anche durante le vaccinazione contro il morbillo, tubercolosi, rosolia, che questa tipologia di ingrossamento dei linfonodi si verifichi. Purtroppo è quando i sintomi sono dolore, febbre alta perché come abbiamo detto si tratta di un problema legato ai tumori, cancro o altre malattie pericolose. Come si poteva vedere in tutto questo testo si tratta di una problematica molto semplice che deve essere comunque tenuta sotto controllo. Molto importante è stare sempre attenti, verificare se ci sono i sintomi secondari e contattare subito il medico di base che ci aiuterà a chiarire le idee. Se anche a voi capita un linfonodo ingrossato non dovete subito entrare in panico perché non vuol dire assolutamente che avete il tumore o il cancro, ma è una reazione normale del corpo che capita a tutte le persone nella loro vita.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui