Immunità: 9 modi per incrementare l’azione del sistema immunitario

Immunità 9 modi per incrementare l’azione del sistema immunitarioL’immunità è la capacità del corpo di difendersi autonomamente dall’azione di agenti esterni potenzialmente dannosi, come virus e batteri, che possono anche arrivare a mettere in pericolo la vita stessa dell’organismo. Responsabile della difesa è il sistema immunitario, ovvero la complessa organizzazione che, grazie al sistema linfatico (per la diffusione) e al midollo osseo (per la produzione delle cellule coinvolte), si occupa di intervenire quanto più velocemente possibile dove c’è necessità. Alle volte, però, una malattia più importante, stress o particolari periodi dell’anno possono mettere a dura prova i “riflessi” del sistema immunitario, facendoci ammalare con più frequenza.

Ma esistono dei modi per poter aiutare in nostro sistema immunitario a difendere il nostro corpo? Certo che sì! Allora vediamo insieme nove soluzioni utili per aumentare l’immunità del fisico.

  1. Attività fisica

Lo sport, si sa, fa molto bene a tutto l’organismo: aiuta a mantenere sotto controllo il peso; stimola il sistema cardiocircolatorio; contribuisce, attraverso il sudore, all’espulsione delle scorie e dei metalli pesanti; stimola una maggiore reazione del sistema immunitario.

  1. Stile di vita bilanciato

Se si vive in maniera bilanciata, senza notti brave, eccessi di cibo, alcol, fumo o droghe, tutto il corpo ne trarrà grande giovamento. Cosa c’entra questo con il sistema immunitario? Se lo scopo è quello di difendere il corpo dagli attacchi esterni, uno stile di vita sbilanciato alla lunga danneggia il fisico dall’interno, quindi il sistema immunitario si troverà a combattere su due fronti, dimezzando la sua forza.

  1. Dieta varia ed equilibrata

Dieta varia ed equilibrataGarantire il giusto apporto di tutti gli elementi nutritivi è fondamentale per il corpo. Via libera allora a verdura, frutta, semi, noci etc., i quali, è dimostrato, favoriscono anche un aumento della risposta immunitaria alle malattie più comuni. È preferibile limitare per quanto possibile i cosiddetti junk food, i cibi ricchi di grassi, salse e condimenti.

  1. Esposizione mirata al sole

Anche se è vero che dobbiamo fare attenzione quando ci esponiamo al sole, soprattutto in estate, è altrettanto vero che la luce naturale aiuta la sintesi della vitamina D fondamentale, tra le altre cose, per il mantenimento dello scheletro. Una carenza di questa sostanza sembra essere correlata ad un maggiore rischio di infezioni polmonari.

  1. Aglio a volontà

Anche se l’aglio è spesso demonizzato per via del suo odore pungente e della sua capacità di tenere lontani i vampiri, questa pianta è in realtà un eccellente alleato per l’organismo: molti dei suoi composti, in particolare l’allicina, sono ottimi antibiotici naturali, la cui azione riesce a tenere a bada anche gravi malattie come il tifo. Anche se può darvi fastidio l’odore, tanto più forte quanto l’aglio è fresco, cercate di consumarlo per quanto possibile senza cottura: la maggior parte delle sostanze contenute in uno spicchio d’aglio è estremamente sensibile al calore.

  1. Antibiotici solo quando serve davvero

Da anni ormai c’è un’accesa discussione tra i medici e le cure fai-da-te, che tendono ad eleggere gli antibiotici come panacea di tutti i mali. Purtroppo un uso eccessivo di questi medicinali, pensati per combattere di volta in volta una specifica classe di batteri, da un lato rischia di “immunizzare” proprio quei microrganismi che dovrebbe sterminare, dall’altro può danneggiare seriamente quei batteri “buoni” di cui il corpo si serve per poter vivere. Usare gli antibiotici, dunque, va bene, ma solo nei modi e nei tempi indicati dal medico competente.

  1. Agrumi, che passione!

Agrumi, che passione!Assieme alla vitamina D è fondamentale garantire al corpo un giusto quantitativo di vitamina C, contenuta prevalentemente negli agrumi. Questa sostanza non solo rinforza in maniera generale l’organismo, ma aiuta anche nell’assorbimento del ferro contenuto nei vegetali e nella lotta contro malattie da raffreddamento, gengiviti, stomatiti, influenza e infezioni varie.

  1. Igiene sì, ma non troppo

Curare il proprio igiene personale è senz’altro tra le principali azioni per potenziare il proprio sistema immunitario. Però bisogna fare attenzione a non eccedere: le difese naturali dell’organismo vanno comunque “allenate” e stimolate attraverso il contatto con gli agenti patogeni più comuni. Se al contrario le norme igieniche diventano troppo stringenti, allora il rischio è quello di ammalarsi anche seriamente ad ogni minimo contatto con qualsiasi batterio.

  1. Probiotici e l’intestino

Anche se non sembra, l’intestino è tra le principali linee del fronte nella lotta contro gli agenti patogeni, dove si combattono due tipi di batteri diversi: quelli “cattivi”, una cui prevalenza causa malattie e stati patologici, e quelli “buoni”, necessari per il benessere del corpo. I probiotici, dunque, aiutano e sostengono i batteri buoni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui