HIV – questo problema può colpire anche te!

HIV – questo problema può colpire anche te!

Quando si parla di HIV oppure AIDS bisogna sapere che si tratta di un virus ossia di una malattia dell’immunodeficienza umana. Può essere trasmesso quando si fa il sesso con un partner e non si protegge, in altre parole quando si fa il sesso non sicuro, quando si utilizzano gli stessi aghi specialmente nelle persone che soffrono di dipendenza di eroina e tossicodipendenza ma anche quando una madre deve partorire il bambino e allo stesso tempo risulta positiva.

La sieropositività oggigiorno non vuol dire la fine della vita perché esistono delle soluzioni e trattamenti davvero efficaci. Ma quello che è giusto è sicuramente riconoscere precocemente questa malattia e allo stesso tempo proteggersi e riconoscere i sintomi per poterla anche curare in tempo.

Sintomi

Come già accennato in precedenza e quello che è molto importante per quanto riguarda questa malattia sono sicuramente i sintomi. Essi possono essere notati già durante i primi mesi da quando si incontra il virus e sicuramente si possono notare da:

  • ingrossamento dei linfonodi
  • sintomi dell’influenza
  • sudorazione durante la notte
  • grande affaticamento
  • sistema immunitario indebolito

SintomiQuello che si deve fare è sicuramente effettuare il test appena notate qualche sintomo e allo stesso modo se sapete che avete fatto del sesso non protetto che non è una cosa assolutamente consigliabile. Effettuando questo semplicissimo test si può sapere se siamo positivi, ma è anche consigliato effettuarlo spesso in modo tale da sapere se siamo anche noi portatori di questo virus anche senza sintomi. I test si effettuano in maniera gratuita e anche in maniera anonima. In questo modo tutte le persone possono tranquillamente andare e verificare e se sono sane oppure sieropositive. Come abbiamo detto il virus si trasmette facilmente e una volta ha preso il problema è che si moltiplica in maniera molto intensa e allo stesso tempo comincia a attaccare il nostro sistema immunitario.

Tutto ciò sicuramente è una cosa che non bisogna sottovalutare Anche perché abbiamo detto che può essere molto pericolosa e allo stesso tempo si possono infettare tantissime persone. Quello che si sa è che negli ultimi anni sicuramente la ricerca ha portato le grandi novità ma si è anche notato che ci sono sempre più donne a essere sieropositive e praticamente risulta che ci sono tantissime persone che oggigiorno convivono con questa malattia quotidianamente. Appunto quello che bisogna sapere è che il virus una volta che entra nel nostro corpo rimane incubato per un paio di mesi e in questo periodo può essere trasmesso facilmente da una persona all’altra. Quello che capita è che magari solo successivamente noi possiamo notare dei sintomi su noi stessi.

Come comportarsi

Quello che devono sapere tutte le persone che incontrano questa malattia ma allo stesso tempo che comunque vivono una vita sessualmente attiva è il fatto che non c’è bisogno di spaventarsi oppure pensare che fosse la fine del mondo se la incontriamo. Ci sono sicuramente dei consigli che potete seguire in modo tale da evitare qualsiasi problematica e per poter proteggere voi stessi e anche le persone che vi circondano.

  1. Come comportarsiCome prima cosa abbiamo detto che è giusto effettuare delle analisi che sono gratuite e allo stesso tempo anonime
  2. Ogni volta quando si fa sesso occasionale è giusto e obbligatorio utilizzare il preservativo
  3. Stare sempre attenti
  4. Appena si notano dei primi sintomi non spaventarsi ma sicuramente è meglio evitare il rapporto sessuale
  5. Parlare tranquillamente con il medico di base appena possibile
  6. Comunque è giusto che le persone siano informate anche perché non raramente capita che ci sono anche le persone asintomatiche e che riescono a trasmettere la malattia
  7. Evitare sesso avventuroso di una notte, senza la giusta protezione
  8. Cercare aiuto perché comunque come abbiamo detto oggi giorno ci sono tantissimi trattamenti che possono essere utilizzati.

Bisogna sapere che AIDS non è la morte, non è la fine e come già detto si può trattare in maniera efficace e bisogna solamente essere educati fin da giovani e dargli una certa importanza che si merita. In particolar modo è molto importante educare i giovani per quanto riguarda il sesso in generale perché in questo modo possono essere evitati comportamenti rischiosi e il sesso non protetto.

Solamente la conoscenza, educazione e prevenzione possono allontanarci da questa malattia e portare dei risultati positivi senza nessun tipo di panico e senza paura. Importante è conoscere i rischi, conoscere i sintomi e alla fin fine anche i trattamenti e dei comportamenti da non sottovalutare. Speriamo che questo articolo sia stato utile per portarvi almeno le informazioni di base in modo tale da sapere cosa c’è da fare e come comportarsi se capita anche a voi questa malattia. Bisogna avere sempre la forza e coraggio, non abbattersi mai perché sicuramente tutto ciò non porta da nessuna parte.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

2 × = 16