Allergia all’alcol

Allergia all’alcolMolto probabilmente la maggior parte delle persone non sa nemmeno che esiste un’intolleranza oppure allergia all’alcol. Però bisogna sottolineare il fatto che si tratta di solito di un’allergia verso gli ingredienti che si trovano all’interno dell’alcol o che vengono utilizzati durante la sua preparazione. Per questo possiamo parlare di una problematica legata alle sostanze come il luppolo nella birra, lievito, frutta che si usa durante la preparazione del vino, patate, cerali oppure il riso che serve per preparare la vodka. Le allergie e le intolleranze possono portare delle diverse problematiche che possono essere più o meno gravi o evidenti, ma la cosa importante è riconoscerli dall’inizio e curarli.

Diverse problematiche

Diverse problematichePurtroppo con le allergie all’alcol possono risorgere diverse problematiche che molto spesso possono essere scambiate per altre tipologie di malattie. Per questa ragione è di grande importanza capire come si manifestano, cosa si può aspettare una persona che magari risulta intollerante all’alcol e come reagire. Sicuramente un approfondimento è d’obbligo, ma esso deve essere effettuato con il vostro medico di base che poi sicuramente vi manderà a fare delle analisi più dettagliate in base ai problemi che state riscontrando. Come prima cosa, una persona intollerante all’alcol ha delle reazioni allergiche solamente quando consuma alcol. Vuol dire che se anche voi avete qualche dubbio, potete fare una piccola pausa e notare se gli sintomi migliorano oppure no.

Ma vediamo quali sono questi sintomi che possono capitare:

  • Eruzioni cutanee – non raramente possono arrivare anche delle eruzioni cutanee che sono molto rosse, fanno prurito e sembrano una vera e propria orticaria oppure la dermatite. Di solito si concentra sulle zone del collo, viso, fronte, ma può capitare di vederla anche nelle altre parti del corpo. Spesso viene scambiata per qualche altra malattia e non si va nemmeno a pensare che possa essere la colpa dell’alcol
  • Naso che cola – no, questa volta non si tratta di un semplice raffreddore che si può prendere durante l’anno, ma un vero e proprio fastidio e allergia da curare
  • Tosse o starnuti – avete mai visto le persone allergiche ai peli degli animali, in particolar modo cani e gatti, come cominciano a starnutire e non riescono a smettere. Lo stesso atteggiamento purtroppo capita anche durante la consumazione di alcol e a volte può provocare anche la tosse
  • Problemi oculari – arrossamenti, lacrimazione esagerata, congiuntivite o semplicemente rossore spesso può verificarsi nelle persone intolleranti all’alcol
  • Aumento del battito cardiaco – vi sembrerà come se aveste appena finito una bella corsa, con il cuore che batte in maniera un po’ più veloce rispetto al solito. Tutto ciò sicuramente si sente di più e desta preoccupazione nelle persone
  • Dilatamento vasi sanguigni – che si nota nella punta del naso, viso, guance e caviglie con delle vene scure che si notano abbastanza
  • Sudore eccessivo – consumazione dell’alcol provoca aumento istantaneo della temperatura corporea e allo stesso tempo anche il sudore può essere un po’ elevato
  • Diarrea – un altro sintomo dell’allergia all’alcol può essere anche l’irregolarità intestinale, ossia la diarrea
  • Respiro accelerato – respiro affannoso, un po’ accelerato e sicuramente non regolare è spesso la causa di un’allergia del genere

Come reagire

L’alcol come abbiamo notato può causare diversi sintomi di allergia e tutto ciò può essere legato all’ipersensibilità delle persone ad alcuni ingredienti ed elementi che lo compongono. Non solo se si tratta di consumo, ma a volte anche i cosmetici con un’alta percentuale dell’alcol al suo interno a volte possono causare dei problemi, prurito, eruzioni cutanee oppure altri tipi di allergie. In ogni caso bisogna sempre e comunque contattare il medico per poter risolvere il problema nel migliore dei modi. Di solito il medico vi proporrà:

  • Un esame per verificare l’allergia
  • Visita dal dermatologo e allergologo
  • Cardiologo se ci sono dei problemi con il cuore e le palpitazioni

Come reagireLa presenza dell’alcol sia nelle feste che in altre occasioni non è rara, ma bisogna solo capire se siete allergici a una tipologia sola (magari solo la birra) oppure anche altri tipi. Si può dire con grande certezza che tutte le intolleranze e le allergie legate al consumo dell’alcol non sono una cosa molto frequente, infatti si tratta dei casi molto isolati che però vanno studiati e controllati proprio per non peggiorare la situazione. Anche se un’eruzione cutanea oppure arrossamento degli occhi può sembrare un sintomo leggero, ci sono anche quelli come le palpitazioni, problemi con il respiro o aumento della pressione sanguigna che possono essere molto dannosi, specialmente per le persone che combattono già anche altri tipi di malattie. In questo caso parliamo delle persone che hanno asma, che hanno tachicardia oppure di solito devono affrontare la pressione bassa. A ogni minimo cambiamento oppure sintomo strano e non quotidiano, è consigliato chiamare il pronto soccorso e recarsi direttamente in ospedale, in modo tale da mettere sotto controllo ogni tipo di problema.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui