Peeling alla cavitazione: cos’è e come funziona?

Peeling alla cavitazione cos’è e come funzionaLa pulizia del viso è una cosa molto importante e tutti quanti la dovremmo effettuare almeno una volta al mese. Tra le procedure più importanti e conosciute al mondo esiste anche la cavitazione o sia il peeling alla cavitazione. In cosa consiste questa procedura? Consiste nel fenomeno della pulizia della pelle che riesce a convertire la fase liquida a quella gassosa. Ecco perché questo trattamento viene spesso richiesto da parte delle donne nei centri estetici e quelli di benessere. Con questo tipo di pulizia specifica si possono eliminare strati morti della pelle rendendola ancora più bella, luminosa e tonica. A volte si riescono a eliminare anche le rughe in superficie che non è per niente male. In ogni caso è uno dei trattamenti che ogni donna ma non solo le donne, anche gli uomini dovrebbero effettuare almeno ogni tanto nella loro vita.

Come funziona

Molte persone si chiedono a chi potrebbe essere adatto questo peeling alla cavitazione. Magari ci sono delle pelli specifiche oppure comunque dei trattamenti particolari indicati a certe persone ma non è così. Questo tipo di pulizia della pelle è molto delicato e utile per pulire al meglio specialmente il viso. Va benissimo per le pelli che sono affette da:

  • acne
  • punti neri
  • che hanno delle problematiche che sono estremamente visibili

Come funzionaIn primis possiamo dire che vanno benissimo per la pelle mista anche quella grassa perché alla fin fine aiuta elimini eliminare la secrezione del grasso in eccesso. Altrettanto può essere utilizzato anche per le pelli secche perché può dare dei grandissimi risultati e raggiungere una luminosità in più riducendo tutte le rughe che si vedono. Praticamente può aiutare le persone ad effettuare una cura della pelle molto utile, aiutando anche le persone che hanno un colorito spento. Infatti, si possono raggiungere degli obiettivi che non si pensavano di avere mai. Una delle questioni importanti è come e quando si effettua questo feeling alla cavitazione? Quello che devono sapere tutte le persone è che questo tipo di pulizia deve essere effettuata nei periodi quando non siamo esposti troppo al sole, vuol dire praticamene da ottobre fino alla fine di aprile. Non dobbiamo assolutamente andare al sole dopo aver effettuato un trattamento del genere.

Un altro punto che si deve tenere in considerazione è che quando effettuate questo tipo di peeling:

  • Risulta normale che un paio di giorni dopo la vostra pelle risulti molto rossa e anche sensibile. Quindi è molto importante che questa tipologia di cavitazione non la fate prima di qualche uscita particolare oppure prima di dover stare insieme ad altre persone perché comunque si nota
  • Se dovete andare al sole importante è che utilizzate anche la crema protettiva con il fattore almeno 20 oppure 30
  • Non utilizzare cosmetici aggressivi

A cosa serve

A cosa serveLa preparazione della pelle avviene da parte dell’estetista perché tutti questi processi si fanno nei centri benessere. Infatti l’estetista prima di tutto deve pulire la nostra pelle utilizzando un gel per togliere tutto lo sporco, oppure un tonico che comunque eliminerà tutte le impurità che si trovano sulla pelle, oltretutto importante è non andare truccati ma dobbiamo togliere tutto prima di presentarci a fare il peeling. Dopodiché sulla pelle si deve applicare un siero specifico che risulta indicato proprio per questo tipo di trattamento e con una particolare spatola che riesce a produrre delle onde che sono a base di ultrasuoni. Si riesce a effettuare questo tipo di peeling molto facilmente non è assolutamente una cosa che fa male.

Questo tipo di pulizia serve per:

  1. Rimuovere tutte le parti morte della pelle che si trovano in superficie
  2. Infine riesce a ristabilire un equilibrio naturale che di solito ogni tanto perdiamo
  3. Risolve il problema dei batteri che si formano sulla superficie ma anche agenti esterni che spesso troviamo durante il giorno
  4. Riesce a stimolare infatti la circolazione che si trova sotto pelle migliorando il flusso sanguigno e alla fin fine l’ossigeno che viaggia stimola la ricostruzione della pelle stessa e anche migliorando il lato estetico
  5. Elimina i punti neri.

Quello che è molto interessante che non tutte le persone possono utilizzare il peeling alla cavitazione anche se le controindicazioni sono poche. Infatti come abbiamo visto si può usare per le pelli grasse, miste ma anche quelle secche ed è consigliato di effettuarlo almeno una volta al mese se non più spesso. L’importante è mettersi d’accordo con proprio estetista e comunque loro vi diranno cosa dovrete fare. Le controindicazioni si possono notare solamente se siete in stato di gravidanza, se avete problemi con la tiroide, se avete problemi con il cuore, se avete delle infezioni con la pelle pacemaker oppure il tumore. Prima di procedere con qualsiasi tipo di trattamento è importante è mettersi d’accordo con gli specialisti che sano esattamente come procedere e cosa fare per poter avere dei risultati migliori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui