La lavastoviglie è pericolosa per la salute?

La lavastoviglie è pericolosa per la saluteLa lavastoviglie è uno degli elettrodomestici che sicuramente ci semplificano la vita e la nostra quotidianità, aiutandoci a lavare i piatti e non perdendo il tempo a dovere fare tutto a mano. Ormai  tutti noi ormai ce l’abbiamo da anni nella nostra cucina ma molte volte non sappiamo che ci sono anche certi pericoli che si nascondono in questo unico e prezioso alleato. Vediamo un attimo di cosa si tratta; ormai benefici li conosciamo ma vediamo anche quali sono le pericolosità che potrebbe portare questo elettrodomestico a influire in modo negativo sulla nostra salute.

Siccome la nostra salute e il nostro sistema immunitario sono le cose più preziose che abbiamo, è giusto leggere bene tutto il testo per vedere esattamente cosa c’è da fare, come comportarsi e quali sono gli accorgimenti giusti da seguire.

Quali sono gli elementi nocivi che si possono nascondere dentro la lavastoviglie

La nostra cucina è il posto che tutti noi teniamo sempre pulito anche perché è proprio lì che prepariamo quotidianamente da mangiare. Sicuramente ci prendiamo cura anche di questa aspetto e appunto per questa ragione è sempre tutto molto limpido, i panni non li lasciamo in giro bagnati perché sappiamo che si può creare la muffa, i piatti li lasciamo sempre puliti senza residui del cibo ma molti di noi non sanno che purtroppo i funghi e i batteri spesso si moltiplicano nonostante noi facessimo tutta questa attenzione. Ma perché si moltiplicano? I fattori scatenanti sono:

  • umidità
  • vapore
  • temperature molto alte
  • avanzi del cibo

Quali sono gli elementi nocivi che si possono nascondere dentro la lavastoviglieTutto ciò non solo influisce sulla pulizia della cucina ma purtroppo tutti questi elementi nocivi vengono direttamente in contatto con noi come persone influenzando sul nostra salute sistema immunitario. Lo stesso anche l’elettrodomestico, il nostro salvatore quotidiano che lava tutto per noi, può essere grande centro di accumulo di funghi e muffe che purtroppo sono proprio degli elementi che possono creare delle tossine che indeboliscono noi e tutta la nostra famiglia, per non parlare poi degli soggetti più a rischio come i bambini, anziani oppure delle persone immunodepresse. Per questa ragione è giusto effettuare la pulizia frequente per eliminare qualsiasi cosa e qualsiasi traccia di sporco, umidità o altro. Come principali pericolosità possiamo sicuramente effettuare diverse tipologie e specie di:

  • funghi
  • Escherichia coli
  • batteri
  • muffa

Tutti questi organismi che si trovano nei posti umidi, in particolar modo funghi e batteri riescono a resistere anche alle temperature molto alte e a volte anche i detersivi che utilizziamo per la pulizia non gli fanno niente perché ormai sono abituati. Quello che dobbiamo sapere è che oltre al sistema immunitario che viene indebolito ci possono capitare delle diverse infezioni e allergie in particolar modo le infezioni della pelle, del sistema urinario ma allo stesso tempo anche tante altre cose molto gravi che non vogliamo rischiare solo per il fatto di una scarsa pulizia e un’igiene non adeguata.

Cosa fare per eliminare i batteri e funghi

Ci sono diversi consigli che possiamo dare proprio in modo tale da poter tenere questo elettrodomestico pulito e senza nessun tipologia di pericolo per la nostra salute. Allora vediamo quali sono questi accorgimenti che tutti noi dobbiamo seguire per poter avere dei risultati in pochissimo tempo e senza mettere a repentaglio la nostra salute e quella dei nostri cari. Come prima cosa:

  1. Cosa fare per eliminare i batteri e funghiRicordatevi che bisogna pulire adeguatamente sia interno che esterno della lavastoviglie – è uno degli elettrodomestici più usati in assoluto in tutta la nostra casa
  2. Non dimenticare anche gli angoli più nascosti dove spesso possiamo trovare delle impurità
  3. Le guarnizioni di questo elettrodomestico sono molto spesso piene di residui di cibo che deve essere eliminato per poter uccidere anche i batteri e microrganismi
  4. Effettuare ogni tanto il lavaggio a vuoto con il detersivo adeguato proprio per la pulizia di lavastoviglie
  5. Una volta finito il ciclo del lavaggio dei piatti lasciare sempre la lavastoviglie e il suo sportello aperti in modo tale da poter asciugare perfettamente all’interno. Ormai si sa bene che i batteri e funghi vanno in posti umidi e in questo modo potreste evitare la creazione e proliferazione di questi piccoli, grandi nemici
  6. Quando si può e le stoviglie lo permettono, utilizzare spesso le temperature alte per evitare la creazione dei batteri
  7. Prima di mettere i piatti e le posate dentro la lavastoviglie noi consigliamo di sciacquarle accuratamente anche sotto l’acqua correte del lavandino, eliminando il grasso e residui del cibo che spesso sono un richiamo per tutti questi organismo che mettono in pericolo la nostra salute
  8. Una volta finito il lavaggio e l’asciugatura, risulta consigliabile svuotare la lavastoviglie eliminando i piatti e le posate pulite e lasciandola sempre vuota
  9. Non lasciare per molti giorni le stoviglie al suo interno
  10. Utilizzare sempre i detersivi adeguati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

6 × 1 =