Neoplasie – esami preventivi per il cancro

Neoplasie - esami preventivi per il cancro

La salute è da sempre un bene primario che ci permette di vivere appieno la nostra esistenza. Tuttavia la vita può a volte riservarci delle sorprese e ci può porre di fronte a malattie com’è il cancro. Questa malattia una volta diagnosticata e rivelata è sicuramente in grado di stravolgere completamente la nostra esistenza e minare le nostre sicurezze mai messe in discussione prima di trovarci di fronte a questa malattia.

Il cancro tutt’oggi rimane una delle principali cause di morte anche perché il suo manifestarsi avviene il più delle volte in maniera subdola ed incontrollata. Infatti questa malattia può annidarsi nel corpo per molto tempo e successivamente manifestarsi con la sua aggressività che fa regredire la nostra salute e complicare in maniera pesante il proseguo della nostra esistenza.  Quindi come possiamo cercare di difenderci da queste neoplasie in agguato?

Autodiagnosi

La cura per il cancro nonostante i notevoli passi avanti che si sono fatti nella scienza e nella medicina rimane ben lontana da trovare una cura o una soluzione alla malattia stessa e quello a cui possiamo affidarci sono essenzialmente tre cose:

  1. AutodiagnosiPer cercare di difendersi contro questa terribile malattia in grado di cambiare completamente la nostra vita una delle buone cose da fare è l’autodiagnosi – che non è altro che l’auto palpazione. Infatti essa si rende necessaria per comprendere se ci siano dei cambiamenti del nostro corpo visibili anche all’esterno e captabili attraverso il tatto. L’auto palpazione nelle donne riguarda soprattutto il seno ossia la zona mammaria mentre negli uomini è più votata alla zona testicolare o della prostata. Dobbiamo quindi procedere molto spesso a questo tipo di controllo fatto da noi stessi in modo di accorgerci se il nostro corpo presenti delle anomalie riconducibili a una neoplasia.
  2. Qualora si insinui il dubbio recarsi a fare dei controlli.
  3. Quando non riusciamo a constatare attraverso il monitoraggio del nostro corpo attraverso l’auto palpazione che può venire da qualsiasi parte anche sotto la doccia, bisogna comunque intervenire in un’altra maniera. La cosa più semplice da fare ed è anche una delle più sicure e più veritiere in grado di farci comprendere se ci troviamo di fronte a una malattia tumorale, è quella di sottoporci a degli esami clinici in grado di rivelare la presenza di neoplasie o tumori di vario genere. Questo lo si deve comunque fare perché il cancro è una malattia che è in grado di convivere nel nostro corpo per anni senza mai manifestarsi salvo apparire poi nella sua piena aggressività.

Oggi gli esami effettuati nelle donne riguardano maggiormente la zona mammaria o il seno mentre per quanto riguarda gli uomini si parla di testicoli e di prostata. Risulta bene ricordare che questi esami dovranno essere fatti ripetutamente anno dopo anno in modo da preservarci da brutte sorprese o sia basta andare una volta a fare un esame e si è posto per il resto della vita – purtroppo è meglio cercare di prevenire qualcosa che potrebbe minare per sempre la nostra salute. Meglio prevenire che curare è un famoso detto che tutti quanti ormai conosciamo a memoria e che dovrebbe essere il nostro motto principale.

Esami preventivi

Esami preventiviPer difenderci da questo genere di malattia tuttavia non è sufficiente basarsi solamente sulla auto palpazione, o cercando di fare degli esami per comprendere la malattia. Una delle principali armi che possediamo è sicuramente la ricerca ossia la possibilità attraverso degli studi scientifici effettuati dai medici di cercare il modo di fermare queste malattie attraverso delle cure scientifiche, attraverso la creazione di medicinali  specifici, in grado di curare il cancro stesso. Questo è il nostro futuro e la nostra speranza contro la lotto e contro questo enorme nemico.

Quindi, ciò che possiamo dedurre dopo quello che abbiamo scritto sopra è che la cosa più importante rimane sicuramente:

  • non sottovalutare questo genere di malattie
  • quindi prendersi cura di se stessi attraverso in primis un controllo personale ossia avere la pazienza di controllare e sentire il proprio corpo
  • quando non si ha la capacità ne le possibilità di farlo si deve ricorrere a degli esami clinici esami che comunque dovranno essere fatti più frequentemente perché il tumore è una malattia invasiva che aggredisce e che a volte non lascia molto tempo
  • on bisogna comunque fermarsi soltanto a queste due cose perché quando parliamo di tumori possiamo parlare di tumori maligni e tumori benigni.

Un tumore benigno si può curare attraverso l’utilizzo di una terapia e di farmaci mentre un tumore maligno è comunque tutt’oggi incurabile ed è qui che entra in campo la ricerca scientifica fatta da scienziati e dai medici che possono essere in grado in un prossimo futuro di determinare le cause di questa malattia atroce e anche la possibilità di intervenire su di essa. Niente è perduto finché si continua a studiare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

÷ 1 = 2