Metodi contemporanei di correzione dei difetti degli occhi

Metodi contemporanei di correzione dei difetti degli occhiGli occhi sono l’organo della vista e sono una delle cose più importanti che gli uomini hanno a disposizione. Ci è stato dato il dono di poter vedere tutto ciò che ci circonda, di godere dei colori, della natura e di tante altre bellezze. Sicuramente è uno dei sensi che ci permette di vivere al meglio tutto ciò che fa parte della nostra quotidianità.

Purtroppo però succede che ci sono anche i difetti della vista anche se non sono delle cose preoccupanti, spesso capita che non vediamo molto bene. In questo caso naturalmente dobbiamo andare dall’oculista e vedere qual è la soluzione migliore per poter avere gli occhi sani e poter vedere tutto bene.

L’occhio e i suoi difetti

L'occhio e i suoi difettiL’occhio come organo è composto da iride, pupilla e cornea. Tutto ciò è composto da 5 strati diversi che ci aiutano ad avere una vista ottimale. A volte come abbiamo però accennato capita anche che le persone possono ereditare da parte dei genitori deficit visivi. Non solo può essere un problema ereditario ma può capitare a chiunque a partire dall’età della pubertà più spesso, ma anche nell’età molto giovane. La luce entra nell’occhio prima di raggiungere la cornea stessa e il bulbo oculare ha una forma sferica. Qualsiasi deviazione della forma purtroppo porta a vedere male gli oggetti che si trovano vicino oppure lontano da noi. I raggi di sole che si riflettono sulla cornea a volte accadono davanti a lente oppure dietro di essa. Proprio per questa ragione capita che non vediamo molto bene e non riusciamo a sfocare le immagini. La complessità dell’occhio stesso è il fatto che sia accomoda e riesce a vedere con grande efficacia gli oggetti molto vicini ma anche quelli lontanissimi. C’è un fascio di fibre nervose che sono collegate con il nostro cervello e riescono a interpretare tutto ciò che vediamo e viviamo. Per quanto riguarda i deficit visivi abbiamo:

  1. Miopia – i raggi luminosi si concentrano davanti alla retina stessa e le persone che soffrono di questo tipo di problema non riescono a vedere gli oggetti che si trovano lontano. Riescono a focalizzare solamente le cose che si trovano molto vicine. Gli occhiali e le lenti che si usano sono quelli che hanno un segno meno.
  2. Ipermetropia – si tratta della luce che viene focalizzata dietro la retina stessa. Gli oggetti che sono lontani vengono visti bene mentre quelli di fronte sono abbastanza annebbiati e non si riescono a mettere a fuoco. La diottria con il quale viene determinato e un più.
  3. Astigmatismo – può capitare in contemporanea con la miopia e ipermetropia e può arrivare anche da solo. Si tratta di una forma non corretta del bulbo oculare e per questa ragione le persone non riescono a vedere bene. L’immagine che si visualizza viene o allungata oppure viene deformata. Per questo difetto le lenti sono cilindriche e il difetto viene segnato con dei gradi: 90 gradi, 180 gradi.

Risoluzione dei problemi

Risoluzione dei problemiPer quanto riguarda la risoluzione di questo tipo di problemi, non ci sono assolutamente alcune complicazioni. Basta andare a fare la visita dall’oculista e si farà un semplice test visivo. Il test viene effettuato sia al computer che con delle piccole cornici speciali che vengono poste sul nostro naso. L’oculista scambia le lenti graduate per verificare esattamente quanto ci manca e una volta notato qual è il nostro deficit, si può correggere con le lenti a contatto oppure con gli occhiali. Sempre più persone utilizzano anche la correzione con delle operazioni laser. Sono sempre più ricercate e riescono a eliminare i problemi della diottria una volta per tutte. Ci sono diverse procedure e quello che succede:

  • una volta preparati ci danno antidolorifico e naturalmente sedativo per non sentire il dolore agli occhi
  • il medico chirurgo e oculista rimuovono una fascia di cornea e con il laser modellano con una precisione incredibile tutti i strati che devono essere modellati per poter avere la vista perfetta
  • la procedura in generale dura non più di 10 minuti
  • dopodiché viene applicata una medicazione che sembra nient’altro che una lente a contatto che deve essere tenuta dentro l’occhio finché non guariamo completamente
  • un paio di giorni dopo possiamo sentire il dolore oppure ci dà può dar fastidio anche alla luce del sole. Per questo si consiglia l’utilizzo degli occhiali da sole.

Questo metodo sono è utilizzato tantissimo perché dopo la correzione quasi nel 90% dei casi si può stare completamente senza occhiali per tutta la vita. Da sottolineare è il fatto che questa procedura non può essere usata sulle persone sopra i 65 anni ma nemmeno sulle persone dell’età inferiori di 20 anni. I test dopo l’operazione vengono eseguiti per 12 mesi per verificare se la vista sta peggiorando oppure se l’intervento ha dato degli esiti positivi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui