Umore depresso: cause e modi per risollevare il tuo umore

Umore depresso cause e modi per risollevare il tuo umore

Quando parliamo di umore ci riferiamo a uno stato d’animo generale, diverso dalle emozioni e dalle sensazioni (più specifiche e determinate da particolari eventi e stimoli), che ha di solito una connotazione positiva o negativa. Secondo l’antica teoria umorale (il primo tentativo in Occidente di spiegare il funzionamento del corpo umano e l’insorgenza delle malattie grazie alla presenza simultanea di quattro fluidi), esistevano quattro temperamenti, a seconda di quale fluido fosse prevalente. Oggi come allora si parla di umore come una questione di temperamento e tratti caratteriali propri dell’individuo (ovviamente senza l’influsso dei quattro fluidi corporei).

Ma allora, se non per colpa delle alterazioni di questi famosi fluidi corporei (sangue, bile gialla, bile nera, flegma), perché cambia l’umore? Quando dobbiamo preoccuparci?

Umore che cambia

Umore che cambiaQuando parliamo di sbalzi d’umore ci riferiamo a cambiamenti repentini dello stato d’animo, sia in positivo sia in negativo, che possono durare per periodi di tempo variabili. Questi cambiamenti possono essere indotti sia al livello ormonale (come nel caso delle donne in età fertile) sia al livello di ambiente nel quale l’individuo vive: stress e situazioni avverse o estremamente positive; uso di medicinali e droghe, alimentazione scorretta sono tutti fattori che possono influenzare il nostro umore. Se queste reazioni, soprattutto in caso di umore nero, sono troppo intense o durano per troppo tempo, allora con molta probabilità si è davanti a uno stato depressivo, o comunque a un vero e proprio disturbo di tipo patologico.

Umore depresso o depressione?

Sicuramente a tutti sarà capitato almeno una volta nella vita un periodo in cui tutto va storto, non vediamo alcuna via d’uscita per i nostri problemi e ci sembra che anche il sole abbia perduto la sua brillantezza. Ecco a voi l’umore depresso! Ma perché avviene?

Ebbene, come abbiamo già accennato in precedenza, sono soprattutto le situazioni di disagio prolungato a peggiorare l’umore, scatenando stati depressivi più o meno gravi. Ovviamente, trattandosi di una predisposizione d’animo, non si può citare una lista ufficiale e definitiva di tutte quelle situazioni che possono portare a un peggioramento dell’umore: ciò che è valido per una persona, infatti, può non essere altrettanto importante per un’altra.

Umore depresso o depressione

A questo punto è importante fare una precisazione: un conto è avere l’umore depresso, un altro è soffrire di depressione. Non necessariamente queste due condizioni psicologiche sono collegate l’una all’altra, tanto quanto ci si può imbattere in un umore depresso anche in persone che soffrono di depressione.

Ma allora come si distinguono queste due condizioni? Per parlare di depressione occorre che ci siano altri sintomi oltre all’umore depresso, che duri da almeno un paio di settimane: anedonia, ovvero l’incapacità di provare piacere; senso di impotenza; sensazione di perdere il senso della vita; disturbi del sonno e dell’appetito.  A volte, però, la depressione non c’entra niente con l’umore depresso, che può essere sintomo di altre patologie psicologiche come schizofrenia, disturbo bipolare, distimia e ciclotimia.

Umore depresso: sintomi, diagnosi e trattamenti

Quando ci troviamo a parlare di umore depresso, solitamente ci si riferisce a quello stato d’animo dove si vede tutto nero e va tutto storto. Ma esistono anche dei sintomi fisici che possono affliggere il nostro corpo e il nostro spirito in questo periodo: senso di affaticamento cronico, dolore, irritabilità, ansia, senso di frustrazione e calo dell’autostima.

Umore depresso sintomi, diagnosi e trattamentiPer questo motivo è bene, specie se notiamo che l’umore depresso dura da più di qualche giorno, rivolgersi al professionista sanitario o medico di riferimento, lo psicologo o lo psichiatra, che saranno in grado di capire non solo davanti a che tipo di disturbo ci si trova davanti, ma anche quale sia la strada migliore per uscirne.

Ovviamente i trattamenti per curare questo disturbo dell’umore variano in base alla causa scatenante: se il problema sono situazioni esterne che affliggono la persona può servire per esempio fare sport (da una semplice camminata ascoltando la musica a vere e proprie sedute di allenamento fisico) o parlare con una persona di fiducia; se l’umore depresso è causato da un vero e proprio disturbo patologico, allora sarà di giovamento fare delle sedute di psicoterapia (eventualmente supportate da farmaci ad hoc).

Indipendentemente da quali siano le cause specifiche del nostro umore negativo, non dobbiamo mai sentirci soli o sbagliati: troviamo il coraggio di affrontare ciò che ci affligge e, se non riusciamo a farcela con le nostre forze, non ostiniamoci ma chiediamo aiuto a parenti, amici e ai medici specializzati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui