Sangue – composizione e funzioni

Il sangue ha tante funzioni fondamentali per il nostro corpo, tra cui l’ossigenazione, il nutrimento la purificazione, e raggiunge tutte le cellule del corpo. Il sangue è insostituibile, ed è unico per vari motivi. Gli esseri umani contengono in media circa 5 litri di sangue, e si tratta di un elemento unico, al punto che se si perde molto sangue necessario avere una trasfusione immediata. Il sangue è prezioso, talmente perfetto che non è stato possibile inventare il sangue artificiale.

Sangue - composizione e funzioni

Come è composto il sangue?

Il sangue è composto da una parte liquida che si chiama plasma. Il plasma contiene piastrine, globuli rossi, e globuli bianchi. Le cellule del sangue sono sottoposte a una nascita e morte continua, e durante la gestazione le cellule si formano nel fegato, e in un secondo momento questa funzione appartiene al midollo osseo. Il plasma è composto dal 90% di acqua, e da altri elementi come acidi grassi, vitamine, ormoni, proteine, sodio, cloruro. L’importante funzione del plasma è quella di trasportare i nutrienti, e di mantenere costanti il pH delle cellule e la pressione. I globuli rossi anche detti eritrociti, hanno l’importante compito di estrarre biossido di carbonio dai tessuti e di scaricarlo nei polmoni, che lo scaricheranno poi attraverso la respirazione.

I globuli rossi hanno una vita di 120 giorni, e poi passano nella milza e nel fegato. L’emoglobina recupera il ferro, che viene utilizzato per produrre nuove cellule del sangue. I globuli bianchi, anche detti leucociti, sono responsabili per la difesa verso le aggressioni. Esistono vari tipi di globuli bianchi, ciascuno con un ruolo specifico. I neutrofili proteggono dai batteri e dalle infezioni, gli eosinofili sono utili nella lotta contro i parassiti, i basofili sono utili per prevenire i coaguli del sangue, e i monociti sono dei globuli che hanno il compito di bloccare le cellule tumorali, i funghi, e virus. Le cellule T coordinano il sistema immunitario. Le piastrine invece, sono molto importanti per la coagulazione del sangue, perché ad esempio, in caso di ferita si raggruppano nei punto in cui si è verificata la ferita impedendo La fuoriuscita del sangue. Le piastrine permettono Il coagulo che in un secondo momento potrà permettere la guarigione della ferita.

Quando è possibile donare il sangue?

Il sangue può essere donato da chiunque tra i 18 e i 65 anni, con un peso superiore a 50 kg e in buono stato di salute. Prima di donare il sangue vengono effettuate le analisi per verificare la compatibilità è lo stato generale del sangue. Gli uomini possono donare il sangue ogni due mesi circa mentre le donne ogni tre mesi circa. Che cosa sono i gruppi sanguigni e quali sono? i gruppi sanguigni si dividono in due categorie principali AB0 e Rh. Il gruppo AB0, comprende gli antigeni punto i donatori universali sono quelli che hanno il sangue con il gruppo 0, Mentre chi ha il gruppo sanguigno AB può ricevere il sangue da qualsiasi gruppo.

Quando è possibile donare il sangue

Quali sono le funzioni del sangue? tra le funzioni principali del sangue c’è la regolazione del valore del pH e il compito di difendere l’organismo contro i corpi estranei, che vengono aggrediti dai fagociti e dagli anticorpi, e inoltre il flusso sanguigno che scorre nel corpo è fondamentale per mantenere la temperatura costante del nostro corpo, che è in media di 36,5 gradi centigradi per le persone sane. Il sangue ha anche l’importante funzione di eliminare i prodotti di scarto prodotti dal nostro organismo, trasportandoli degli organi che sono deputati al loro smaltimento, quindi, ad esempio, anidride carbonica ai polmoni virgola e il sodio gli scarti dei farmaci e l’urea ai reni.

Come mantenere il sangue buono e sano? L’alimentazione è molto importante, in particolare per ciò che riguarda gli alimenti che contengono ferro, quindi ad esempio carne, legumi e verdure come broccoli e prezzemolo. È importante anche assumere molto frequentemente frutta e verdura per assicurare il fabbisogno necessario di vitamina C, e bere poco tè e caffè perché limitano l’assorbimento di ferro da parte dell’organismo. L’importante è anche ossigenare il sangue attraverso attività fisica all’aria aperta, ma bastano anche delle semplici passeggiate. Per migliorare la concentrazione di ossigeno nel corpo, può essere utile trascorrere del tempo in montagna perché l’ossigeno nei Alle alte temperature è molto concentrato e permette al midollo osseo di produrre più eritrociti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui