Mal di testa: cause e tipi

Mal di testa cause e tipiTutti noi abbiamo provato il mal di testa. A certe persone può capitare più spesso rispetto alle altre, e molte volte anche il dolore può variare. Da un malessere leggero, si può passare a un fastidio quasi invalidante. La cosa più importante da capire è che questa cosa non deve essere assolutamente sottovalutata perché molte volte un semplice mal di testa può nascondere dei fastidi molto più gravi, le malattie pericolose e addirittura possono essere il segno di un tumore. Proprio per questa ragione è giusto capire i sintomi, sapere quando andare dal medico per farsi visitare e soprattutto come curare il fastidio e il dolore che tutti noi viviamo.

Come interpretarlo

Come interpretarloPer sapere come interpretare ogni tipologia di mal di testa, allora bisogna sapere anche che esistono dei diversi dolori. Cosa vuol dire? Che ogni fastidio, come già abbiamo detto anche sopra, deve essere interpretato in un altro modo. Il mal di testa non è mai uguale, perché dipende dalla sua potenza ma anche dal posto dove sentite il dolore, che può essere situato nei diversi punti della testa, come davanti, dietro oppure nei lati, si può espandere su tutta la lunghezza o larghezza, passando addirittura nella mascella e il collo. Ma prima di iniziare con dei posti del loro, dobbiamo fare la distinzione molto importante, ossia tra il mal di testa primario e quello secondario che hanno le cause completamente diverse:

  1. Mal di testa primario – quando il mal di testa non è legato a nessuna altra malattia, allora può essere chiamato anche come il dolore primario ossia non dipendente dalle altre cause
  2. Mal di testa secondario – quando invece il mal di testa dipende da altre cause, come le malattie diverse che poi si scaturiscono con dei sintomi secondari e diversi, può essere considerato come il dolore non primario, ossia legato alle altre cose

Adesso passiamo alle spiegazioni e a capire meglio cosa significa ogni singolo dolore, uno diverso dall’altro e dipende tutto dalla posizione in cui la sentiamo:

  • Dolore alle tempie – oltre a un semplice emicrania, quando si parla del dolore alle tempie, le cause secondarie possono essere cercate nelle lesioni al collo, tumori cerebrali e virali oppure alle malattie che possono essere collegate ai problemi con dei vasi sanguigni
  • Parte posteriore – di solito si sente nella base del cranio stesso te le conseguenze possono essere differenti, tra quelle più comuni si può parlare delle diverse lesioni oppure ipertensioni. In ogni caso bisogna stare molto attenti perché anche se molto raramente, questo tipo di dolore può essere anche un campanellino d’allarme per il tumore al cervello
  • Laterale – si può avvertire a destra oppure a sinistra della testa e si può dire senza ombra di dubbio che questo tipo di dolore può essere associato alle emicranie oppure alle cefalee a grappolo che non raramente attaccano la maggior parte della popolazione
  • Dolore anteriore – non raramente questo tipo di mal di testa può essere associato alla sinusite

Principali cause

Come e perché alla fine si arriva al mal di testa? Molto spesso, se no almeno una volta ogni due settimane, le persone in tutto il mondo purtroppo soffrono di mal di testa. Queste sono quelle più fortunate, mentre le altre devono combattere questo tipo di problema quasi quotidianamente. Quando ci capita tutti i giorni, è ormai una cosa cronica, una vera e propria malattia che può essere legata alla:

Principali cause

  • Emicrania – può durare da un paio di giorno e addirittura far male per un giorno intero, se non di più senza interruzione. Si riconosce con dei sintomi davvero forti e si parla della nausea, sensibilità alla luce e fastidio ai rumori oppure odori. Infatti, molte persone decidono di sdraiarsi nelle camere buie e silenziose e mettersi a dormire perché è scientificamente comprovato che funziona e come. Se si fa dell’esercizio fisico e il corpo non si riposa, allora anche il dolore può aumentare notevolmente e durare pure di più
  • Cefalea a grappolo – si riconosce perché capita solamente in un punto della testa e molto spesso succede ogni giorno sempre alla stessa ora. Sembra un appuntamento con il dolore, ma purtroppo è vero. Può durare dai 30 minuti fino a circa 3 ore e non raramente lacrimano anche gli occhi e può capitare anche l’ansia
  • Tensione – spesso aumenta e capita alla fine della giornata molto intensa

Non raramente però il mal di testa può essere associato anche ai stati di stress e ansia, la mancanza di sonno o del cibo oppure la posizione scomoda che provoca la tensione. La maggior parte delle persone infatti combatte il dolore alla testa con il paracetamolo, ibuprofene o altre tipologie di farmaci che sono adatti contro questo tipo di fastidi. Però bisogna stare molto attenti che il corpo non si abitui alle medicine. Meglio provare esercizi di rilassamento, agopressione, bagni caldi e massaggi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui