Fibrillazione atriale: causa, sintomi e trattamento

Fibrillazione atriale causa, sintomi e trattamento

Quando si parla dei problemi e dei disturbi del ritmo cardiaco in generale, allora sicuramente la fibrillazione atriale è una problematica molto grave che però allo stesso tempo è anche quella che si presenta più frequentemente nelle persone. A renderla davvero preoccupante è anche il fatto che può portare a delle complicanze molto più serie come per esempio ictus, problemi con disabilità e naturalmente la cosa più grave ossia la morte. Proprio per questa ragione abbiamo deciso di spiegare le cause che la formano, nello stesso tempo vogliamo capire quali sono i sintomi e come potrebbe essere trattato in modo efficace.

Come si presenta

Prima di tutto dobbiamo capire la differenza tra aritmie del cuore. Fibrillazione porta i battiti cardiaci tra i 350 e i 700 battiti al minuto che sono una cosa molto seria e si tratta di una situazione davvero grave che il nostro corpo deve subire.  Per quanto riguarda la tachicardia bisogna capire che è leggermente più lieve con dei battiti più bassi che possono andare tra i 100 e 250 battiti cardiaci al minuto. Queste due tipologie di disturbi potrete notare se il vostro battito cardiaco non è regolare. Se succede anche a voi, dovete andare subito dal medico di base per la ricetta per poter andare dal cardiologo. Prima di tutto dovete capire che esistono diversi tipi di questa malattia:

  1. Come prima cosa ci sono le fibrillazioni si formano nei 7 giorni e possono scomparire autonomamente senza necessità che si vada dal medico
  2. Come seconda tipologia, si parla di una problematica che dura più di 7 giorni e si presenta in modo continuo
  3. Come terza tipologia possiamo sottolineare quelli che sono a lunga durata, anche più di un anno
  4. Una quarta e più grave, ossia quella che non scompare da sola e non se ne va via mai.

Come si presentaSicuramente andare dal medico è la soluzione migliore e non possiamo escludere il fatto che  possono influire in maniera negativa anche:

  • ipertensione
  • problemi del sistema cardiovascolare
  • problemi con le valvole
  • tiroide

Come potete notare, si tratta di una cosa molto seria anche perché stanno parlando del cuore che è un organo più importante del nostro corpo. Ogni cambiamento può essere davvero preoccupante. Abbiamo letto in tutto questo testo che le fibrillazioni possono portare alle problematiche più serie come così la disabilità e addirittura la morte, allora stiamo attenti e informiamoci bene.

Come dovrebbe essere curato

Se anche voi siete una delle persone che soffre di questa tipologia di problematica, sicuramente dovete capire che ci sono certi step da seguire in modo tale da trattare in maniera corretta questo problema.

  • Prima di tutto dovete controllare regolarmente la vostra frequenza e ritmo cardiaco in maniera tale da poter dire anche ai dottori qual è il vostro problema
  • Il medico vi può suggerire di portare un holter che di solito può essere portato per 24 ore e segna le differenze nel ritmo cardiaco.
  • Se purtroppo non succede niente entro 24 ore esistono anche diverse applicazioni che possono controllare il vostro battito cardiaco e potete mettere direttamente il vostro dito sullo schermo del cellulare che segna il cambiamento e il battito irregolare

Come dovrebbe essere curatoCome prima modalità di trattamento di solito si utilizzano:

  • i medicinali che riescono a controllare il battito cardiaco in maniera tale che non aumenti mai. Se si decide di utilizzare i medicinali, bisogna anche sapere che va presa tutti i giorni e vi aiuta a inibire la coagulazione del sangue riducendo la possibilità di avere ictus oppure altre problematiche – oltre ai medicinali si possono effettuare anche dei trattamenti chirurgici come diverse tipologie delle ablazioni che bruciano con il calore l’area intorno al cuore che purtroppo è quella che causa aritmia. L’ablazione viene effettuata attraverso la zona inguinale e dovrebbe avere una durata anche a vita
  • ci sono anche procedure molto più serie a cuore aperto, e si tratta praticamente della chiusura del atrio sinistro. Viene eseguita se non ci sono altre soluzioni e se non si può fare assolutamente nient’altro.

Se anche voi allora notate che avete il battito cardiaco veloce e sudore freddo, stanchezza, vertigini, svenimento, avete problemi di fare esercizi, allora sicuramente è arrivato il momento di andare il medico e verificare se soffrite di questa tipologia di problema. Come abbiamo notato un problema che si può risolvere, e se si riconosce in maniera tempestiva può essere anche curata in modo adeguato. Una cosa molto curiosa da sapere è che per la cura della fibrillazione si usa anche il botox. Questo è un trattamento che si fa in Russia e viene effettuato iniettando questa tipologia di sostanza intorno al cuore riuscendo a diminuire la problematica nei pazienti. Comunque non dovete avere paura, ma andate dal medico che sicuramente riuscirà a risolvere tutto ciò.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui