Elefantiasi o linfedema: cause, sintomi e trattamento

Elefantiasi o linfedema cause, sintomi e trattamentoPer comprendere meglio un problema come elefantiasi o con un altro nome è conosciuto anche come linfedema dobbiamo sapere che si tratta di una modifica dei tessuti, ossia il gonfiore che viene scaturito dall’insufficienza linfatica. Tutto questo purtroppo provoca dei danni e può addirittura portare alla necessità di amputare delle gambe oppure delle braccia dove la situazione sfugge al controllo. Ma quello che interessa tutti noi sono sicuramente le cause che scatenano questa problematica, come riconoscerla, quali sono i sintomi e la cosa più importante come si può trattare una malattia come elefantiasi oppure linfedema. Tutto quanto vi spiegheremo più avanti in modo tale da potervi informare e riconoscere ancora meglio questa problematica.

Cosa scatena la malattia

Quando si parla delle elefantiasi dobbiamo sapere anche che viene causato da una problematica del drenaggio del fluido linfatico che si trova all’interno del nostro corpo. Tutto quanto purtroppo è la causa dei linfonodi che non funzionano molto bene e si sa che essi servono per assorbire delle sostanze ed elementi che poi vanno rimosse direttamente fuori dai tessuti e dal nostro corpo. Quando ci sono delle modifiche o diversi danni purtroppo questi elementi e le sostanze non riescono ad essere eliminate e rimangono praticamente incastrati fra le cellule dei tessuti. All’inizio il nostro corpo e organismo riescono a eliminare pian piano l’eccesso di queste sostanze ma dopo comincia anche un leggero gonfiore che andando avanti con il tempo aumenta portando addirittura al tessuto molto duro e un gonfiore che porta il dolore sottocutaneo. Tutto ciò può causare cambiamenti specialmente sugli arti, sulle gambe e sulle braccia e non raramente capita più spesso agli uomini.

Cosa scatena la malattiaPossiamo dire che le principali cause che scaturiscono questa malattia sono:

  • Malattia di Milroy – ossia una mutazione che controlla il fattore della crescita vascolare
  • Problematiche con i capillari ossia con i vasi linfatici che non sono in grado di drenare tutti gli elementi e le sostanze
  • Lesioni
  • Infezioni che possono essere causate dai batteri
  • Diverse malattie che non raramente possono essere collegate al tessuto
  • Problemi che capitano dopo le operazioni
  • Problemi con le vene con le vene
  • Artrite
  • Tumori
  • Eredità genetica

Come potevamo notare ci sono davvero tantissime cose che possono portare alla malattia e proprio per questa ragione sembra giusto cominciare a vedere quali sono i primi sintomi in modo tale da poter riconoscere fin dagli inizi il problema e cercare un trattamento adeguato che magari potrebbe portare anche dei sollievi e riscontri positivi.

Sintomi e trattamento

Come prima cosa abbiamo detto che praticamente pian piano il tessuto comincia a gonfiarsi. All’inizio si tratta di un gonfiore semplice che non viene neanche notato, successivamente purtroppo lo stadio e la gravità aumenta e li cominciano a verificarsi anche dei sintomi secondari. Ma vediamo esattamente di cosa si tratta, anche perché una volta passati allo stadio successivo,  il nostro tessuto è molto sensibile alle infezioni che possono essere provocate dai batteri. Tutto questo naturalmente aumenta il rischio di procurarsi delle ferite che non guariscono e che sono molto difficili da eliminare. Allora i sintomi sono:

  • Pelle e il tessuto molto duro
  • Sotto la pelle si possono notare delle piccole palline oppure grumi che a volte sono visibili  a occhio nudo
  • Il gonfiore non si ferma ma continua a crescere e proprio per questa ragione si chiama elefantiasi ossia assume delle dimensioni enormi come quelle degli elefanti
  • Sensazioni di pesantezza quando si cammina oppure quando si utilizzano le mani e le braccia
  • Problematiche con i movimenti
  • Impossibilità di camminare e fare tutte le cose che facevamo quotidianamente
  • Il dolore che purtroppo è una cosa normalissima visto che il nostro tessuto e il nostro organismo devono sopportare questa problematica

Sintomi e trattamento

Proprio per questa ragione è giusto fare una diagnosi precoce e andare subito dal dottore per poter effettuare anche trattamenti che sono seguenti:

  1. Ci sono i farmaci che possono aiutarci a eliminare il gonfiore
  2. Farmaci contro il dolore
  3. Diverse creme sia naturali che chimiche che possono proteggere il nostro tessuto
  4. Oltre questo si può fare anche una terapia con delle bende che possono migliorare sicuramente il drenaggio linfatico
  5. Anche l’attività motoria fisica può aiutare tantissimo perché con gli esercizi sicuramente si possono eliminare le sostanze che rimangono sotto la cute e che devono essere drenate via
  6. Come ultima e la meno gradita modalità del trattamento possiamo purtroppo parlare della chirurgia che serve per eliminare completamente il gonfiore sotto i tessuti che sono cresciuti all’interno del nostro corpo per la causa di gonfiore eccessivo. Sicuramente si tratta di una procedura dolorosa che può portare alle complicanze.

Per questa ragione vi stiamo spiegando di cosa si tratta in modo tale da riconoscere i sintomi e poter andare direttamente dal vostro medico specialista e scegliere il trattamento adeguato per eliminare e combattere in maniera efficace questa tipologia di problema.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

6 + 1 =