Dente rotto: cosa fare quando un dente è rotto o scheggiato?

Dente rotto cosa fare quando un dente è rotto o scheggiato

Avere dei denti belli sicuramente è una cosa molto importante per ogni singola persona. Il nostro sorriso, la dentatura sana sono una cosa che si nota subito e che attira anche altre persone. Proprio per questa ragione oltre all’igiene accurata, denti bianchi e profumati, siamo anche molto attenti alla loro salute, alla loro pulizia e allo stesso tempo alla loro integrità e bellezza estetica. Dalla nascita con i primi dentini e con la crescita andiamo spesso dai dentisti per poter mantenere il sorriso bello.

Una volta cresciuti i denti che avremo per tutta la vita è giusto anche prendersi cura di loro in modo tale da poterli avere per moltissimo tempo. Però a volte succede che capitino degli incidenti perché i denti si possono rompere oppure scheggiare portando non solo le conseguenze non estetiche ma anche problematiche molto più gravi.

Cosa evitare per non rovinare i denti

In questo paragrafo vi vogliamo dare un paio di consigli in modo tale da sapere esattamente cosa fare e cosa evitare per non rovinare i propri denti, per non imbattersi a problematiche come la dentatura rotta. E alla fine cosa c’è da fare se purtroppo capita un incidente del genere. Scheggiature, denti rovinati, rotti o addirittura completamente rovinati possono essere causati da tantissime cose. Come prima cosa possiamo elencare:

  • Le cadute
  • Sport di contatto
  • Incidenti

Cosa evitare per non rovinare i dentiMa anche diverse tipologie di cibi che dobbiamo evitare perché potrebbero rovinare i nostri denti. Tra di essi, sono sicuramente:

  • Le noci
  • Caramelle
  • Alcol
  • Caffè
  • Troppo zucchero

Quello che dobbiamo sapere dei denti è sicuramente il fatto che sono costruiti in maniera tale da poter durare tutta la vita. La loro qualità dipende dal modo in cui ci prendiamo cura di loro ma non raramente è anche una cosa genetica. Se abbiamo dei nonni oppure dei genitori che hanno dei denti sani, allora sicuramente anche noi avranno avremo una dentatura senza problematiche e sicuramente non dovremmo andare troppo spesso dal dentista. Se purtroppo vii capita un incidente e rompiamo o scheggiamo il nostro dente, la cosa più importante è andare subito da un dentista e risolvere il problema. Solamente gli specialisti in settore sapranno esattamente come muoversi e allo stesso tempo riusciranno a darci una mano d’aiuto in modo tale da avere di nuovo il sorriso bello, denti sani e belli che potranno durare per sempre. Ma ricordatevi che bisogna stare attenti a cosa si mangia, come si mangia, proteggere sempre la dentatura, lavare spesso i denti, utilizzare il filo interdentale e farsi controllare dai dentisti.

Che opzioni abbiamo

Che opzioni abbiamoUna volta che arriviamo dal dentista con il dente scheggiato o rotto, abbiamo un paio di alternative. Sarà il nostro dottore a decidere qual è la soluzione migliore, ma a noi spetterà decidere per quanto riguarda il fattore economico e  la durata dei denti che ci verranno consigliati. Vediamo allora cosa si può fare se capita anche a noi di rovinare qualche dente:

  • Ricostruzione dei denti o bonding – viene effettuato sui denti che sono scheggiati oppure rotti solamente in maniera parziale. Questa tipologia di trattamento viene effettuata sulle piccole crepe, sui denti che non hanno una forma adeguata oppure su un otturazione temporanea. Si effettua in maniera tale che viene coperto con una apposita resina per poi essere lucidato da sembrare un dente naturale. Si utilizza nei casi urgenti quando non si ha tempo per effettuare le altre tipologie dei trattamenti
  • La seconda possibile soluzione sono le faccette – che sono fatte di porcellana e possono essere attaccate alla parte del dente facendo una tipo di estensione naturale. Esteticamente risulta molto bello e si possono correggere i denti rotti oppure scoloriti. Si può effettuare in qualsiasi tonalità e per questa ragione va benissimo per tutte le persone e tutte le tipologie dei denti. Un altro punto a favore è che ha una duratura molto lunga e può addirittura mantenere la sua integrità fino a 30 anni.
  • La terza soluzione è la creazione delle corone – essa viene effettuata quando un dente è molto danneggiato oppure quando non si può ricostruire in maniera alternativa. Si tratta di una specie di cappotto che viene messa sopra il dente danneggiato in maniera tale per poterlo rafforzare e proteggerlo dalle minacce esterne. Purtroppo un dente lasciato senza trattamento non sarebbe abbastanza forte per poter continuare la sua funzione. Di solito le corone sono fatte in porcellana e ceramica e sono molto simili ai denti naturali
  • Per quanto riguarda un impianto dei denti – si tratta di una soluzione radicale e più costosa. Si ricostruiscono completamente dei denti ma allo stesso tempo anche la soluzione che dura di più. Si effettua di solito quando i denti sono danneggiati in maniera irrecuperabile e quando la rottura si estende fino alle gengive. Il dente vecchio viene tolto completamente e al suo posto va messo un un impianto dentale che si fissa sulle ossa delle mascelle.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 22 = 28