Costruzione dell’unghia. Che funzioni hanno le unghie?

Costruzione dell'unghia. Che funzioni hanno le unghieL’unghia ha una struttura piccola ma complessa. Il letto dell’unghia, infatti è composto da 5 elementi. La struttura delle unghie è molto importante per capire quali sono le sue funzioni sia per le mani che per i piedi, e possono essere degli utili indicatori per le malattie. Le unghie delle mani e dei piedi iniziano a formarsi all’interno del ventre materno, sotto forma di placche cornee prodotte dalla pelle. Infatti, I neonati nascono già con le unghie addirittura in certi casi già lunghe. Durante la vita, le unghie crescono insieme alle dita. Le placche cornee si formano quando le cellule della pelle diventano cellule morte le cellule morte si chiamano cheratinociti e unendosi danno vita ad uno strato corneo.

Come è composta l’unghia?

Le unità che compongono l’unghia sono cinque, la matrice ungueale, la lamina ungueale, il letto ungueale, la cuticola e le pieghe ungueali. La matrice è quella che produce cheratina ed è molto resistente. La lamina ungueale è la parte superficiale più visibile dell’unghia, e questo strato superiore non contiene vasi sanguigni né nervi. In genere ha uno spessore variabile tra 0,5 e 0,7 mm. Il letto ungueale invece è ricco di vasi e di nervi, e per questo motivo è molto sensibile agli urti. L’unghia è composta di cheratina al 95%, è di calcio, acqua e lipidi a 5%. Anche se non sembra, le unghie sono parti del corpo innervate e vascolarizzate, e per questo i dolori dovuti a traumi sulle unghie sono tanto dolorosi. La parte più esterna dell’unghia, quella che si ricopre con lo smalto, si chiama lamina ungueale. È lo strato più grande dell’unghia ed è costituito di cheratina.

Il colore dell’unghia dipende dalla vascolarizzazione della pelle sottostante. La placca sottostante comprende tre strati, uno strato dorsale che è composto da cellule cheratinizzate, uno strato intermedio, e uno strato interno che è costituito da epitelio. A volte la matrice delle unghie si chiama anche radice, perché è il punto da cui nasce e cresce l’unghia, dando vita a nuove cellule che formano la piastra. La matrice delle unghie è molto importante, perché se è danneggiata o cresce in modo non corretto, le unghie cambiano forma. ​ La parte bianca che si trova all’inizio del lunga si chiama Mezzaluna lattea, ha il compito di ricollegare l’unghia con la sua matrice. Questa lunetta è molto importante, e la più grande si trova sul pollice. La mancanza della Mezzaluna Lattea sulle unghie può indicare dei problemi di salute.

Come è composta l’unghia

La parte libera dell’unghia, è quella che cresce e che non si attacca direttamente all’epidermide. La forma dell’unghia in genere ha i bordi quadrangolari, il colore bianco rosato, e presenta due margini laterali inseriti in una ripiegatura cutanea, che si chiama solco inguinale. Queste ripiegature sono quelle che danno vita poi all’eventuali pellicine. L’unghia ha diversi sistemi di difesa tra cui la cuticola che va trattata con cura. I fattori che incidono sullo sviluppo della cheratina, e quindi sullo stato di salute delle unghie sono molti tra cui l’ambiente, l’alimentazione e anche la genetica. Con il passare del tempo, c’è una calcificazione costante delle unghie che le rende sempre più dure. Le unghie delle mani crescono in modo più veloce rispetto a quelle dei piedi. Infatti, le unghie delle dita delle mani crescono di 0,1 mm al giorno e di 3 mm al mese. In estate le unghie crescono più in fretta.

Quali sono le funzioni delle unghie?

Principalmente, le unghie delle mani e delle dita insieme ai polpastrelli hanno la funzione di appiglio e di presa. Ma le unghie sono utili anche per fare tante altre cose come graffiare, grattare, prendere oggetti piccolissimi, e spesso anche per difendersi. Ciò che può influire negativamente sulla crescita e sullo stato di salute delle unghie possono essere l’uso senza protezioni di solventi, acque e detergenti. L’unghia Infatti può accogliere fino al 30% di acqua. È fondamentale poi uno stile di vita sano così come anche l’alimentazione, perché per avere una lamina ungueale robusta e sana è fondamentale avere vitamine, minerali e proteine. Per fare in modo di avere una buona produzione di cheratina è importante assumere aminoacidi e proteine come la L cisteina, che si trovano nella pesce nel pesce e nella carne. L’uso di detergenti o di solventi troppo aggressivi può causare unghie secche, fragili e che si spezzano con facilità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui